Cerca

Si riporta la lettera del Segretario Regionale Veneto dello Snals, professoressa Daniela Avanzi, avente oggetto "Fondo per la valorizzazione del personale della scuola e Contrattazione integrativa d ’Istituto" indirizzata ai Dirigenti scolastici del Veneto, al Direttore Generale USR per il Veneto, Dott.ssa Carmela Palumbo, al Dirigente Ufficio III – USR per il Veneto, ai Dirigenti UAT del Veneto e alle RSU delle Istituzioni Scolastiche. 

Nella lettera, di risposta ad una nota dell'ANP Veneto, si ribadisce che:

  • Il fondo assegnato per la valorizzazione del merito è senza alcun vincolo di destinazione
  • Le risorse confluiscono nel Fis e sono destinate a tutto il personale della scuola
  • Il Comitato di Valutazione torna alla sua precedente funzione ovvero ,con la sola componente docente, per la valutazione dell’anno di prova e per le richieste di riabilitazione a seguito di sanzioni disciplinari (art. 440 e 501 del Dlgs 297/94) e non più per formulare i criteri premiali per i docenti
  • In sintesi la legge di Bilancio 2020 ha provveduto a cancellare il bonus premiale previsto dalla legge 107 assegnando tutte le risorse stanziate a quello scopo per gli istituti contrattuali che compongono il “fondo per il miglioramento dell’offerta formativa” senza vincoli – risorse destinate a retribuire attività e impegni dei docenti e Ata, a tempo indeterminato e determinato.